CORIGLIANO CALABRO: Francesco ESPOSITO NUOVO COMANDANTE del PORTO di Angelo RUBERTO

Cambio della Guardia  al porto di  Corigliano Calabro. Il Capitano di Fregata Francesco Esposito – Coriglianese –  assumerà il  Comando della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Corigliano Calabro, quale Capo del Compartimento Marittimo e Comandante del Porto.  Dipendenza: Direzione Marittima di Reggio Calabria. Nato e cresciuto proprio a Corigliano Calabro dove ha frequentato tutte le scuole, dalle materne al Liceo Scientifico cittadino “Fortunato Bruno”, prima di trasferirsi fuori dalla Calabria per frequentare l’università.  Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Pisa, il neo comandante Esposito vinse il concorso da Ufficiale nella Marina Militare Italiana come sottotenente di Vascello delle Capitanerie di Porto a nomina diretta. Dopo la frequenza del corso presso l’Accademia Navale di Livorno ha prestato servizio,  a Termoli, nel Molise, dal 2003 al 2011, poi Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli, in , dal 2011 al 2014, e Cagliari, in Sardegna, dal 2014 al 2019. Da ultimo è stato comandante in seconda della Capitaneria di Porto di Taranto,  fino a domenica 25 giugno scorso. Il passaggio di consegne col Comandante uscente, il suo pari grado Francesco Cillo, nel corso della tradizionale cerimonia che si tiene in queste occasioni, alla presenza del Direttore Marittimo di Reggio Calabria – Capitano di Vascello (CP) Giuseppe Sciarrone – e delle atre autorità militari, civili e religiose presenti sul territorio. Presenti il Prefetto di Cosenza, Vittoria Ciaramella, ed il presidente dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, l’ammiraglio Andrea Agostinelli. Il Capitano di Fregata Francesco Cillo, dopo due anni di comando a Corigliano Calabro è stato destinato al Comando Generale delle Capitanerie di Porto.

Il porto di Corigliano, situato nella costa settentrionale ionica della Calabria,  si estende su una superficie complessiva pari a 1,3 milioni di mq. e si articola in un bacino di evoluzione; sette banchine; due darsene. Porto di II classe, con due darsene con fondali che raggiungono i 12 m. L’attività principale è la pesca messa in opera da una flotta che conta circa 150 tra pescherecci ed imbarcazioni dedite alla pesca artigianale. Il porto è anche sede di un mercato ittico tra i più importanti dell’Italia meridionale.

Il Comandante Francesco Esposito Laureato  in Giurisprudenza conseguita presso l’Università degli Studi di Pisa (110/110) ha frequentato un Master universitario di secondo livello conseguito presso l’università di Chieti in “Diritto ed economia del mare”;  un Master universitario di primo livello conseguito presso l’università di Messina, in collaborazione con il CONISMA, in “Gestione e tutela delle risorse ittiche”; il Corso ISSM presso Maristudi Venezia/Master universitario di secondo livello conseguito presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia in “Studi strategici e sicurezza internazionale” . INCARICHI: Capitaneria di Porto di Taranto: Comandante in 2^, Capo sezione Tecnica, Sicurezza e Difesa portuale, Capo Ufficio Mobilitazione e Matricola; Capitaneria di Porto di Cagliari: Capo Sezione Tecnica, Sicurezza e Difesa portuale, Capo Sezione Naviglio, Diporto e Patenti nautiche. Ufficio circondariale marittimo di Monopoli: Titolare; Capitaneria di porto di Termoli: Capo Servizio Demanio/Ambiente e Contenzioso, Capo Servizio Personale marittimo, Capo Sezione Gente di Mare e Pesca, Capo Sezione Naviglio e Pesca.

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG curato da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista del Foro di Bologna, Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense” (www.retenazionaleforense.eu) ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati