JOPPOLO E NICOTERA: BOTTA E RISPOSTA SULLA TORRE PARNASO

Comunicato stampa del 22 aprile 2021 del Comune di Joppolo. Botta e risposta tra il consigliere Pino Leone del Comune di Nicotera e l’amministrazione comunale di Joppolo sulla vicenda relativa ai lavori di ristrutturazione della Torre che,  nonostante è ubicata nel territorio di Nicotera,  è stata sempre considerata la Torre di Joppolo ed ora  dopo la donazione  – con atto del Notaio Sapienza Comerci –   del legittimo proprietario  anche di proprietà del Comune di Joppolo.  Nel comunicato del Comune di Joppolo si legge:  ” Pur comprendendo e assecondando le preoccupazioni, esternate attraverso i social, dal consigliere del Comune di Nicotera, Pino Leone, riguardo la richiesta dello stesso alla Sovrintendenza di Reggio Calabria di intervenire per la messa in sicurezza della “Torre Parnaso”, cosiddetta “Torre di Joppolo”, sentiamo il dovere di reputare tale intervento, visto che lo stesso ha chiamato in causa questa amministrazione, “proprio fuori luogo”. Primo perché il consigliere Leone si è dimostrato “ignorante” rispetto a quello che questa amministrazione ha già in itinere rispetto proprio alla ristrutturazione, riqualificazione e valorizzazione della Torre e di tutta l’area circostante. Secondo, perché buona prassi istituzionale vuole, e come d’altronde fino ad oggi questa amministrazione ha sempre fatto nei confronti di tutti i comuni viciniori e non, se il consigliere ha delle buone idee da portare avanti per questo o altre materie nei quali i due comuni possano trarne benefici le porte del nostro municipio sono sempre aperte.  L’amministrazione comunale di Joppolo non trova, quindi, il nesso tra la giusta finalità di mettere in sicurezza e rendere fruibile a tutti la torre e gli attacchi gratuiti e pretestuosi che “lo sprovveduto consigliere Leone ha lanciato nei nostri confronti”. “Tornando al progetto per la riqualificazione e valorizzazione della Torre Parnaso  presentato lo scorso giugno 2020 al MiBact, un intervento pari a 500mila euro, siamo ancora in attesa di conoscere l’esito. Il finanziamento riguarderà opere per il recupero e l’adeguamento funzionale e strutturale dell’immobile che è nella disponibilità esclusiva dell’Ente con la valorizzazione dello spazio circostante per la fruizione di un luogo di notevole interesse turistico–culturale. L’intervento presentato ha una doppia valenza: salvaguardare l’istanza storico-geologico-ambientale e quella a carattere turistico-ricreativo per mettere in sicurezza un luogo così caratteristico, potenziando i percorsi e la viabilità generale. In base alla D.G.R. n° 273 del 2017, invero, Joppolo rientra tra le aree di attrazione culturale a rilevanza strategica e delle aree di attrazione culturale del PON Cultura e Sviluppo 2014-2020. Inoltre il comune è ricadente in una delle Aree Interne di cui alla SNAI. Anche la L.U.R. parla del borgo di Joppolo come centro storico suscettibile di tutela e valorizzazione, richiamato poi nella D.G.R. 44/2011. Per questo diventa di fondamentale importanza una politica mirata alla salvaguardia dei valori identitari dei luoghi. Premesso questo, e supponendo che quello del consigliere Leone sia stato solo un “gesto maldestro” per mettersi in mostra, invitiamo lo stesso a venire presso il nostro municipio per potergli illustrare meglio il progetto che porterà alla messa in sicurezza della Torre Parnaso e la riqualificazione dell’area circostante perché siamo convinti, al di là degli sterili campanilismi tanto cari al consigliere Leone, che la valorizzazione di un sito del genere non è soltanto direttamente utile alla sua comunità, che se ne avvantaggerebbe dal punto di vista dello sviluppo socio-occupazionale, ma rappresenterebbe anche un momento di rafforzamento dell’offerta turistica del patrimonio culturale in quanto si aggiungerebbe agli altri, partecipando come nodo alla rete culturale calabrese già insistente, potenziandola e arricchendola rispetto a nuovi percorsi turistico-ricettivi. Teniamo a precisare, altresì, che la Torre trovasi in un territorio contestato, che nel 1949 è stato assegnato, momentaneamente, al comune di Nicotera catastalmente e al comune di Joppolo per servizi e censimento. Anche su questo punto, questa amministrazione, è pronta ad affrontare con l’amministrazione di Nicotera i veri problemi che i cittadini di Joppolo subiscono in questa zona contestata”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG fondatto e curato da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista del Foro di Bologna, Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense”. Il fondatore del sito, al momento non ha intenzione di registrare questa testata giornalistica online poiché tale registrazione è necessaria solo per coloro che intendono ottenere contributi statali, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 3, decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70. ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati