STAI BENE?=SOSPETTO PANDEMICO!! di Alessandro PAJNO

STAI BENE?=SOSPETTO PANDEMICO!! E’ questo, ormai, il mantra che vomitano, trasversalmente ma chiaramente, le fonti di “informazioni legittime”…. prova ne sia che , negli ospedali, molti posti letto vengono occupati da persone che non riferiscono alcun sintomo che -si dice- , al tampone risultano positive mentre i malati di acclarate patologie gravi…per loro è esposto il cartello “ripassi più tardi” !! Quindi il goal è : isolare tutti, sempre comunque e dovunque! “Chiunque deambuli liberamente sarà soggetto ad immediata restrizione ed isolamento in appositi ambienti all’uopo attrezzati…” questo potrebbe essere il testo del prossimo editto , vergato dall’alto dei palazzi delle poltrone. Si, perchè star bene sarà un lusso non consentito, da indicare al generale sospetto, sempre in nome della salute pubblica! E chi non si allinea o, peggio, si ritiene essere un libero pensatore, di pensieri non conformi al vaffa pensiero (che bisticcio di parole!!) potrebbe presto essere passibile di visita domiciliare da parte di unità strategiche d’intervento rapido (nome di fantasia), allo scopo create dalle Superiori Autorità (così si definiscono ), per scoprire e documentare l’asintomaticità da iscriversi nel registro degli …. untori. Ecco perchè, come molti cittadini del mondo, sono disorientato: da una parte, la corrente di pensiero di scienziati che sostengono che, l’essere positivi asintomatici , significherebbe che l’organismo ha intrapreso la naturale evoluzione difensiva in proprio; altra corrente di altrettanto autorevole lignaggio sostiene invece che proprio gli asintomatici positivi sono il cavallo di troia del diffondersi del contagio. In mezzo alla diatriba , ci siamo noi, con le nostre idee, con la voglia di relazionarci in modo conviviale, in gruppo e non via web; in estrema sintesi: la nostra libertà. Nella mia mente, il dubbio amletico di essere nelle mani del devastante direttorio del “vaffa”!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG curato da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista del Foro di Bologna, Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense” (www.retenazionaleforense.eu) ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati