MARINA MILITARE – BANDO DI CONCORSO VFP1 2020

Pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 67 del 23 agosto 2019 il Bando del Concorso PER L’ARRUOLAMENTO DI 2.200 VFP1 Marina Militare 2020, di cui:

a) 1.400 per il Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM), così distribuiti:
• 1.090 per il settore d’impiego “navale”
• 120 per il settore d’impiego “anfibi”
• 60 per il settore d’impiego “incursori”
• 30 per il settore d’impiego “palombari”
• 40 per il settore d’impiego “sommergibilisti”
• 60 per il settore d’impiego “Componente aeromobili”

b) 800 per il Corpo delle Capitanerie di Porto (CP), così distribuiti:
• 794 per le varie specialità, abilitazioni
• 6 per il settore d’impiego “Componente aeromobili”

Non è possibile chiedere l’arruolamento in più di un settore d’impiego, neanche presentando distinte domande.

Il reclutamento è effettuato su due blocchi di domande e distinti incorporamenti, così suddivisi:

  • 1° blocco – 1.356 posti (di cui 950 per il CEMM e 406 per le CP). La domanda di partecipazione può essere presentata dal 29 agosto 2019 al 27 settembre 2019, per i nati dal 27 settembre 1994 al 27 settembre 2001, estremi compresi. Il 1° blocco prevede quattro distinti incorporamenti, così suddivisi:
    • 1° incorporamento CEMM Navale e CP, previsto nel mese di marzo 2020, per i primi 600 classificati nella graduatoria di merito generale del 1° blocco, di cui 400 posti per il CEMM – settore d’impiego «navale» e 200 per le CP
    • 2° incorporamento CEMM Navale, CP e CEMM Anfibi, previsto nel mese di maggio 2020, per i successivi 440 classificati nella graduatoria di merito generale del 1° blocco, di cui 240 posti per il CEMM – settore d’impiego «navale» e 200 per le CP; inoltre, con il 2° incorporamento saranno immessi i primi 60 classificati nella graduatoria di merito CEMM «anfibi»
    • 3° incorporamento Forze speciali e Componente aeromobili, previsto nel mese di settembre 2020, per 196 concorrenti così ripartiti: i primi 60 della graduatoria di merito CEMM «incursori», i primi 30 della graduatoria di merito CEMM «palombari», i primi 40 della graduatoria di merito CEMM «sommergibilisti», i primi 66 della graduatoria di merito «Componente aeromobili» (che saranno ulteriormente ripartiti in 60 CEMM e 6 CP)
    • 4° incorporamento CEMM Anfibi, previsto nel mese di novembre 2020, per i successivi 60 classificati nella graduatoria di merito per il CEMM «anfibi»
  • 2° blocco – 844 posti (di cui 450 per il CEMM e 394 per le CP). La domanda di partecipazione può essere presentata dal 7 gennaio 2020 al 5 febbraio 2020, per i nati dal 5 febbraio 1995 al 5 febbraio 2002, estremi compresi. Il 2° blocco prevede due distinti incorporamenti, così suddivisi:
    • 1° incorporamento CEMM Navale e CP, previsto nel mese di settembre 2020 (stessa data del 3° incorporamento del 1° blocco), per i primi 354 classificati nella graduatoria di merito generale del 2° blocco, di cui 160 posti per il CEMM e 194 per le CP
    • 2° incorporamento CEMM Navale e CP, previsto nel mese di novembre 2020 (stessa data del 4° incorporamento del 1° blocco), per i successivi 490 classificati nella graduatoria di merito generale del 2° blocco, di cui 290 posti per il CEMM e 200 per le CP.

È ammessa la presentazione di domande di reclutamento per i due blocchi, nel rispetto delle date di scadenza stabilite per ognuno di essi.

Il 10% dei posti disponibili è riservato alle seguenti categorie: diplomati presso le Scuole Militari; assistiti dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari di Carriera dell’Esercito; assistiti dell’Istituto Andrea Doria, per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare; assistiti dell’Opera Nazionale Figli degli Aviatori; assistiti dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri; figli di militari deceduti in servizio. In caso di mancanza, anche parziale, di candidati idonei appartenenti alle suindicate categorie di riservatari, i relativi posti saranno devoluti agli altri concorrenti idonei, secondo l’ordine di graduatoria.

REQUISITI DEL CONCORSO

Possono partecipare al Concorso 2.200 VFP1 Marina Militare 2020 coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici
  • aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande fissata per ciascun blocco di domande
  • aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore). L’ammissione dei candidati che hanno conseguito un titolo di studio all’estero è subordinata all’equipollenza del titolo stesso rilasciata da un qualsiasi ufficio scolastico regionale o provinciale, con riportato il giudizio sintetico (ottimo, distinto, buono, sufficiente) o la votazione

Tutti gli altri requisiti, tra cui quelli specifici per i settori d’impiego delle Forze speciali e Componenti specialistiche, possono essere consultati leggendo il Bando di Concorso.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione al Concorso 2.200 VFP1 Marina Militare 2020 potrà essere presentata, esclusivamente online, tramite il portale dei Concorsi del Ministero della Difesa, dal 29 agosto 2019 al 27 settembre 2019 per il 1° blocco e dal 7 gennaio 2020 al 5 febbraio 2020 per il 2° blocco. La procedura per l’invio della domanda di partecipazione è esplicitata all’interno del Bando di Concorso.

PROVE DEL CONCORSO: 

a) Valutazione dei Titoli di Merito
b) Accertamenti psico-fisici
c) Accertamenti attitudinali
d) Accertamenti Attitudinali specifici (per tutti i settori di impiego tranne CEMM Navale e CP)
e) Prove di Efficienza Fisica (per tutti i settori di impiego tranne CEMM Navale e CP)
f) Accertamento dell’idoneità psico-fisica specifica (per tutti i settori di impiego tranne CEMM Navale e CP)

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

AlMablog News è una rivista di cultura e diritto, senza scopo di lucro, accessibile on line gratuitamente (open access), fondata nel 2018, edita e sostenuta da Angelo RUBERTO Avvocato Penalista del Foro di Bologna, nonchè Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense”. PARTNER: JuraNews https://juranews.it - ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.