STAGIONE BALNEARE 2021: CONSIGLI UTILI

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE DELLA GUARDIA COSTIERA. Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, attraverso il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, ha tra le proprie competenze la salvaguardia della vita umana in mare. “Con l’approssimarsi della stagione estiva e con l’esponenziale incremento di turisti nelle acque e lungo le coste del Paese, si rende necessario sensibilizzare l’utenza del mare a comprendere il ruolo svolto dalla Guardia Costiera, organizzazione a cui fa capo la sicurezza in mare”. A tal proposito per sensibilizzare gli utenti del mare ad un  suo corretto uso,  il Comando Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera ha realizzato uno spot : “Lo spot, attraverso la voce di un testimonial d’eccezione, il noto attore e doppiatore italiano Luca Ward, si prefigge di richiamare l’attenzione del grande pubblico sul numero per le emergenze in mare 1530, attraverso una serie di immagini che descrivono le attività della Guardia Costiera, sempre rivolte a garantire la sicurezza in mare e il regolare svolgimento delle attività ricreative e commerciali, nonché la tutela dell’ecosistema marino”.

All’inizio della stagione estiva si presenta per la maggior parte dei lavoratori il tanto atteso momento delle vacanze. Tuttavia il riposo estivo, momento generalmente di svago, non è esente da alcuni rischi che possono trasformare la vacanza in un periodo di stress o addirittura minare la nostra incolumità fisica. Come ogni anno “Almablog by Angelo Ruberto” partecipa, alla campagna di sensibilizzazione sul corretto uso del mare.

Di seguito i 12 consigli ai bagnanti

  • Non entrare in acqua quando è esposta la bandiera rossa
  • Lascia trascorrere almeno tre ore dall’ultimo pasto prima di fare il bagno
  • Non fare il bagno se non sei in perfette condizioni psico-fisiche, anche se sei un buon nuotatore, non sforzare il tuo fisico
  • Non fare il bagno all’interno dei corridoi di lancio
  • Dopo una lunga esposizione al sole entra in acqua gradualmente
  • Segui sempre i consigli del bagnino di salvataggio e degli esperti
  • Non allontanarti oltre il tratto di mare riservato alla balneazione
  • Evita l’uso dei materassini, galleggianti o piccoli canotti gonfiabili in presenza di vento forte
  • Evita di tuffarti dagli scogli e dalle barriere
  • In caso di crampi bisogna restare calmi, distendersi sul dorso e chiedere aiuto
  • Osserva quanto previsto dalle ordinanze per la disciplina delle attività balneari
  • Fai attenzione ai dislivelli del fondale marino.

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG fondato, curato e diretto da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista di Bologna e Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense”. PARTNER: JuraNews https://juranews.it - ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati