TUTELA DONNE A PESCARA

“La violenza può essere caratterizzata da una serie distinta di azioni fisiche, sessuali, di coercizione economica e psicologica che hanno luogo all’interno di una relazione intima attuale o passata. Si tratta di una serie di condotte che comportano nel breve e nel lungo tempo un danno sia di natura fisica sia di tipo psicologico ed esistenziale “( A. C. Baldry, 2006).  Il fenomeno è in forte espansione!  “TUTELA DONNE” FORNISCE ASSISTENZA LEGALE E PSICOLOGICA:   Aperta una nuova sede di “TUTELA DONNE” a Pescara in Via Piave n. 99/3, una realtà nuova a livello regionale. Il Centro,  nato a Roma nel  2010 grazie all’entusiasmo di avvocati specializzati in vari rami del diritto ed esperti in psicologia con lo scopo di supportare le donne e i minori, sia sul profilo della consulenza e tutela legale che sul profilo dell’ informazione e della prevenzione. Nella presentazione del centro l’avv. Angela Speranza Russo – responsabile del centro – , parla “ di un centro specializzato nella tutela e difesa delle donne che ancora oggi non sempre sono consapevoli dei propri diritti, uno spazio in cui la donna è al centro del suo percorso con la dovuta attenzione anche al benessere psicologico. Nella convinzione che una donna informata è una donna più forte crediamo fermamente che il giusto equilibrio del ruolo femminile incide positivamente nella sfera familiare, lavorativa e sociale.  Tutela Donne consente a tutte di avere accessibilità alla tutela e alla necessaria difesa giuridica.  Dopo l’esperienza ultra decennale di Tutela Donne, a Roma in Viale delle Milizie n. 38, nato nel 2010 dall’entusiasmo di avvocati specializzati nei diversi rami del diritto, abbiamo il piacere di presentarVi l’apertura di una nuova sede sul territorio abruzzese, a Pescara in via Piave n. 99/3. La motivazione personale, condivisa da molti operatori del diritto ed esperti in psicologia, ha determinato la volontà di dar vita ad un progetto concreto volto a supportare le donne ed i minori. Ci occupiamo della tutela delle donne per aiutarle a superare lo stato di difficoltà in cui si trovano al fine di garantirne i diritti, con particolare attenzione all’aspetto psicologico ed alla dignità delle donne. Il Centro si propone di garantire e promuovere la tutela dei diritti di tutte le persone (donne, minori, adolescenti) con particolare riguardo alle vittime di maltrattamenti, violenze fisiche e morali, vittime di atti persecutori ed abusi sessuali”.

IL CENTRO SI OCCUPA di SEPARAZIONE:  Il Centro Tutela Donne offre consulenza e tutela legale alle donne nei momenti di crisi del matrimonio e della convivenza, nella fase stragiudiziale e/o giudiziale con particolare attenzione all’aspetto psicologico ed alla dignità delle donne. Il matrimonio, istituto millenario su cui si sono fondate tutte le grandi civiltà e le moderne democrazie, ha anche una grande valenza giuridica che crea di conseguenza nuovi ed importanti legami giuridici. Attraverso la consulenza si offre alle donne un sostegno legale al fine di affrontare e superare lo stato di difficoltà in cui si trovano mediante gli opportuni strumenti giuridici. Crediamo nell’importanza del gruppo di lavoro e delle singole specializzazioni giuridiche, “insieme riusciamo a dare il meglio”. DIVORZIO: Il divorzio costituisce la fine del rapporto matrimoniale anche dal punto di vista dei diritti successori. Anche il procedimento di divorzio può seguire due percorsi alternativi, a secondo che vi sia o meno consenso tra i coniugi. Divorzio Consensuale: Quando vi sia accordo tra i coniugi su tutte le condizioni relative allo scioglimento/cessazione degli effetti civili del loro matrimonio. Divorzio Giudiziale: Quando non è stato possibile raggiungere alcun accordo sulle condizioni relative allo scioglimento/cessazione degli effetti civili del loro matrimonio. MINORI E AFFIDAMENTO: I diritti dei bambini ad essere accuditi, rispettati e amati anche quando la famiglia si divide devono essere il fulcro su cui far ruotare gli accordi di separazione. Anche nel difficile momento in cui la coppia si divide, mamma e papà non dovrebbero mai dimenticare i propri doveri verso i figli che hanno in comune. Affidamento e Collocamento figli minori. Quando i genitori si separano, coniugati o conviventi, i figli potranno essere affidati congiuntamente a entrambi o, in caso di grave pregiudizio del minore, a uno di essi e verranno collocati presso il genitore più in grado di soddisfare le loro esigenze. Protezione e tutela del minori. Nelle situazioni di particolare gravità e conflittualità tra i genitori, è opportuno agire rapidamente e in stretta collaborazione con l’Autorità giudiziaria al fine di garantire il primario interesse del minore. ADOZIONI: L’adozione ha lo scopo di assicurare ad ogni bambino una famiglia. Adottare pertanto non è un diritto degli adulti, che si rendono disponibili ad adottare un bambino e chiedere che ne sia accertata l’idoneità. L’adozione ha lo scopo di assicurare ad ogni bambino una famiglia. Adottare pertanto non è un diritto degli adulti, che si rendono disponibili ad adottare un bambino e chiedere che ne sia accertata l’idoneità. Il percorso ha delle differenze a seconda che si voglia adottare un bambino italiano o non italiano. ADOZIONI NAZIONALI: Per poter adottare un bambino è necessario che il bambino venga dichiarato adottabile ovvero che ne sia accertato lo stato di bisogno. Solo allora può avere inizio la procedura adozionale che renderà i bambino adottato un figlio legittimo a tutti gli effetti. Effetti dell’adozione: Il minore adottato diventa figlio legittimo della coppia adottante di cui assume il cognome. Effetto risolutivo: cessano i rapporti giuridici tra bambino e famiglia di origine ad esclusione degli impedimenti matrimoniali. STALKING E VIOLENZA: Tutela contro ogni forma di violenza sulle donne. Il lato oscuro dell’amore: per le donne non è sempre facile riconoscerlo e comprenderlo. Una vera e propria ossessione criminale, l’altro volto della violenza sulle donne. La violenza sulle donne non ha confini e spesso ha le chiavi di casa. Non accettarla mai, in nessun caso e in nessuna forma. Sono ancora troppe le donne che si colpevolizzano e credono di essere la causa delle violenze subite. Supportiamo, anche con l’ausilio di un team di psicologhe, le vittime di violenza ad intraprendere un percorso di denuncia, al fine di uscire dallo stato di disagio in cui si trovano. La famiglia il luogo in cui ogni donna dovrebbe sentirsi amata e al sicuro, luogo di protezione e di sani principi a volte rischia di diventare, in caso di violenza e maltrattamenti, una trappola silenziosa e rischiosa. Il Centro Tutela Donne aiuta ad affrontare e superare lo stato di difficoltà in cui la donna si trova, con un supporto legale e psicologico. PENALE DELLA FAMIGLIA: Ciascun individuo ha il diritto di essere tutelato all’interno del sistema famiglia. L’ordinamento italiano, infatti, pone tra i diritti fondamentali inviolabili dell’uomo il pieno sviluppo dalla persona umana in tutte le sue manifestazioni, nei rapporti sociali, nella famiglia e sul lavoro. BULLISMO: Il Centro Tutela Donne, supporta le famiglie ad affrontare le situazioni di bullismo, con interventi legali e psicologici. E’ una manifestazione di aggressività messa in atto dai bambini e dagli adolescenti. Un comportamento bullo è un tipo di azione che mira deliberatamente a fare del male o a danneggiare; spesso è persistente può durare per settimane, mesi persino anni ed è difficile difendersi per chi ne è vittima. La vittima deve imparare a difendersi da sola. Prepotenze e vessazioni mettono chi le subisce in una condizione di inferiorità psicologica, di isolamento e di bassa autostima che non può essere fronteggiata in modo solitario. E’ necessario un sostegno da parte degli altri: familiari, insegnanti e amici.

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG fondato, curato e diretto da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista di Bologna e Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense”. PARTNER: JuraNews https://juranews.it - ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati