Crea sito

LETTERA DEL COMANDANTE GENERALE DELLA GUARDIA COSTIERA AL PERSONALE

Cari colleghi e care colleghe,
come già anticipato ai vostri Direttori Marittimi – il 2021 si apre con opportunità di crescita e sviluppo per il Corpo delle Capitanerie di porto-Guardia costiera, testimoniate dalle ulteriori risorse che il Governo e il Parlamento hanno attribuito in occasione della recente approvazione della legge di Bilancio.
Una parte di tali risorse servirà a finanziare l’assunzione in servizio permanente di ulteriori unità di personale che, grazie agli incrementi degli organici già autorizzati con le precedenti leggi di bilancio, raggiungeranno le 750 unità complessive (tutte nel ruolo truppa).
L’organico del Corpo passerà, quindi, in termini numerici generali, da 10.640 a 11.390 unità.
Un ulteriore stanziamento di fondi permetterà di acquisire 4 elicotteri AW 139, aggiuntivi rispetto a quelli già in dotazione al Corpo, consentendoci così di rafforzare una componente operativa fondamentale per efficacia e capacità operativa, arricchita a breve anche dalla possibilità di acquisire e impiegare i droni, in forza di un provvedimento interministeriale attualmente alla firma dei Ministri competenti.
Con questa legge di bilancio il Corpo entra, inoltre, nel Bilancio del Ministero dell’ambiente quale beneficiario di risorse annue strutturali pari a 3 milioni di euro, con ciò rinnovando l’impegno convinto e lo sforzo crescente con cui operiamo a difesa dell’ambiente marino, dando, così, un’evidenza concreta al legame di dipendenza funzionale che lega le Capitanerie di porto a quel Dicastero.
Anche la necessità di remunerare le prestazioni di lavoro straordinario del nostro personale nello svolgimento delle attività connesse all’emergenza sanitaria, è stato un obiettivo perseguito e raggiunto grazie ad una specifica previsione contenuta in legge di bilancio, che ha riconosciuto il contributo fornito dal Corpo nel dare effettività alle misure di contrasto alla pandemia varate dal Governo.
In tale contesto di novità, ritengo, infine, opportuno segnalare la prossima pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dei nuovi regolamenti di organizzazione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti che, tra l’altro, vedono l’istituzione di un ufficio di Vice capo di Gabinetto affidato ad un Ufficiale del Corpo, anche questo riconoscimento tangibile della considerazione e apprezzamento per la nostra professionalità posta al servizio del Ministero di riferimento.
Tali risultati sono stati possibili anche grazie al vostro lavoro e, complessivamente considerati, rappresentano un indubbio valore, non solo in termini economici, quanto per l’importanza crescente che la collettività, e per essa la classe politica, attribuisce al nostro servizio; un messaggio di fiducia e considerazione che deve renderci responsabilmente orgogliosi ma anche consapevoli delle crescenti aspettative che la gente riporrà su di noi.
Un sentito “Grazie” a voi tutti e un sincero augurio di buon anno.
Roma 5 gennaio 2021
Amm. Isp. Capo (CP) Giovanni PETTORINO
Nessuna descrizione della foto disponibile.

Pubblicato da ALMABLOG by angeloruberto

Blog curato dall'Avv. Angelo RUBERTO