AVVOCATI & SOCIAL MEDIA: COMUNICAZIONE DIGITALE NEL SETTORE LEGALE

I SOCIAL MEDIA SERVONO? SI’: Consentono di non essere tagliati fuori da questo mondo in continua espansione. Cosa sono i social network? A cosa servono? Come si usano? I social network/Media – rete sociale in italiano – sono dei particolari servizi disponibili online che, a chi li usa, da la possibilità di comunicare condividendo determinati contenuti di varia natura. 📌 quasi tutti utilizzano i Social Media. I principali social network sono: Facebook, Twitter e LinkedIn, Istagram. Non solo i privati ma anche Imprese e professionisti possiedono un account su un social . Ovviamente anche gli avvocati – non tutti – li utilizzano. I Social Network, se utilizzati correttamente sono strumenti di promozione che possono aiutare a costruire o a rafforzare la propria reputazione. Ma devono essere utilizzati con costanza e professionalità. Quindi non è assolutamente vero che i Social Network non servono! Ci sono molti vantaggi di cui può usufruire uno studio legale utilizzando i Social Network (Facebook, LinkedIn, Istagram): Il principale – non l’unico – vantaggio di cui un avvocato può godere è: essere percepito come l’esperto di un settore specifico (es. penalista, tributarista, amministrativista, esperto di diritto di famiglia, tutela dei disabili, diritto bancario etc..) e, questo, offre diversi vantaggi: Lo specialista gode di maggiore credibilità; Lo specialista è vincente sulla concorrenza indifferenziata. NON E’ UN TUTTOLOGO!; Lo specialista è l’esperto a cui tutti vogliono rivolgersi per ottenere un servizio di qualità; Lo specialista è molto più facile da referenziare, sia con il passa -parola che, con le recensioni on line. Per ottenere vantaggi dai social network, bisogna seguire semplici regole: 1° stabilire gli obiettivi della comunicazione social; 2. I contenuti dovranno essere ideati e redatti a misura del proprio pubblico; 3: Mettere da parte tecnicismi e usare, invece, un linguaggio chiaro, semplice, fruibile da chiunque. Altrimenti si corre il rischio di non essere compresi. Naturalmente, i Social Media non sono tutti uguali. Allora, Quale scegliere per iniziare a comunicare efficacemente l’attività professionale? Una delle scelte migliori è ovviamente rappresentata da Facebook, che rientra a pieno titolo tra i più seguiti grazie al suo numero enorme numero di utenti: Facebook conta infatti circa 2,5 miliardi di utenti attivi ogni mese. Una pagina Facebook per uno studio legale è sicuramente importante perché consente di comunicare con una periodicità ben definita, contenuti di valore e informazioni utili. Sarebbe bene, tuttavia, prima di iniziare la pubblicazione dei contenuti, di definire un Piano Editoriale ed un Calendario Editoriale. Con una corretta pianificazione dei contenuti, infatti, si ottimizza il lavoro, si evitano perdite di tempo, si scongiurano rischi di pubblicare doppioni, si mantiene costante la periodicità di pubblicazione. Poche ma semplici regole, che permetteranno alla visibilità di crescere notevolmente! ATTENZIONE: Usare i Social in modo non aggressivo!!!
(di Angelo Ruberto ed Eufemia Ferrara, avvocati in Bologna e Modena) 
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da iuraetleges

Fondatore e Direttore del Blog: Avv. Angelo RUBERTO, Condirettore Avv. Eufemia FERRARA (REDAZIONE: Mail: [email protected] - Cell. +39 338 9608533)