MERITOCRAZIA ITALIA: COMUNICATO UFFICIALE

A poco meno di un mese dalla conclusione del primo Congresso Nazionale tenutosi ad Ischia il 6 e 7 settembre, Meritocrazia Italia ha celebrato a Roma, nei giorni 4 e 5 ottobre 2019, la Direzione Nazionale.  I Dirigenti, nel solco del DNA della Associazione codificato dalla Mozione del Presidente al Congresso, hanno deliberato di dare concreta attuazione agli impegni assunti ad Ischia facendosi promotori di proposte di Legge, iniziative ed azioni pubbliche di sensibilizzazione, da veicolare presso le Istituzioni governative, parlamentari e presso gli enti periferici preposti. In ragione di ciò, sono state trasfuse le 14 Mozioni presentate dai Dipartimenti e dai Coordinamenti regionali in sede  Congressuale, nel Primo Programma Annuale di Meritocrazia Italia che impegnerà l’Associazione per il prossimo anno. Al contempo, la Dirigenza auspica la nascita di una nuova e consapevole formazione politica della Società Civile, cui l’Associazione rivolge l’invito a riavvicinarsi alla vita Pubblica. Per tale motivo, sotto la Direzione dell’Avv. Alfonso Quarto, è stata istituita “CREA”: la Scuola di Formazione Politica di Meritocrazia Italia, che vanta come Vicepresidente l’Avv. Donato Pennetta, e come Direttore Scientifico il Prof. Riccardo Resciniti, Ordinario di Management e Marketing Internazionale presso la LUISS e l’Università del Sannio e Presidente di SIM (Società Italiana Marketing). La Direzione Nazionale, guidata dal Presidente Avv. Walter Mauriello, ha ribadito che, in un’epoca oramai postideologica, vi è la necessità di uno spazio di confronto dialettico e progettuale dove cercare le soluzioni ai reali problemi del Paese; un luogo dove la società Civile e le innumerevoli competenze dell’Italia possano operare – senza fretta ma senza sosta- “ nel solco di una idea che si fonda sulla mediazione ed il confronto e che rifiuta di trasformare le questioni concrete in problemi ideologici”. Al termine di una densa due giorni di lavoro, è stato, infine, istituito “l’Osservatorio sulla Meritocrazia”, allo scopo di verificare e veicolare “contro nessuno ed a favore del paese”, la concreta applicazione del Merito nel nostro Paese.

Al lavoro a Roma erano presenti:

L’Ufficio di Presidenza
– Presidente – Walter Mauriello
– Vicepresidente – Antonino Raffone
– Segretario – Annamaria Bello
– Consigliere – Alfonso Quarto
– Consigliere Aurelia Zicaro
– Consigliere Paolo Patrizio
– Consigliere Alessia Fachechi
– Consigliere Andrea Chiamenti

Il Garante Leonardo Allegrezza

Tutti i Responsabili dei Dipartimenti:
– Ambiente ed Energia – Francesco Mazza,
– Evoluzione Legislativa della P.A.- Giacomo Papa,
– Tasse e Tributi – Mimmo Napoletano,
– Pari Opportunità – Manuela Ferri,
– Politiche Sociali e del Lavoro – Giuliana Albarella,
– Università e Formazione- Alessia Fachechi,
– Proposte Normative – On. Catello Vitiello
– Sanità – Antonella Oriunno
– Nuove Tecnologie – Chiara Romano
– Marketing e sviluppo strategico – Riccardo Resciniti
– Fondi Europei e Statali – Mariamichaela Livolti
– Piattaforma WEB – Arte e Cultura – Nicola Adile Diego Vacca
– Osservatorio Meritocrazia – Roberta Mongillo
– Osservatorio situazioni di crisi – Filomena Di Mezza
– Diritti Civili e Cittadinanza – Aurelia Zicaro
– Turismo , Beni Storici e Archeologico – Tina Monti
– Dipartimento Giovani – Andrea Vaccarella
– Rapporti con il Parlamento e le Istituzioni Politiche – Pasquale Sergio
– Rapporti Internazionali – Maryna Vahabava
– Rapporti con la stampa – Antonella Panico e Annamaria Natalicchio
Erano presenti, altresì, i Coordinatori Regionali:
– Molise Resp. Laura Di Padova,
– Abruzzo Resp. Micaela De Cicco,
– Campania Resp. Marilena De Rosa,
– Marche Resp. Valeria Marinuk
– Calabria Resp. Amalia Simari,
– Piemonte – Massimo Gotta
– Trentino Alto Adige – Alessia Chilovi
– Veneto – Daisy Ibama Orozco
– Lazio – Luca di Fazio
– Lombardia – Federico Milani
– Emila Romagna – Cristina Battilega

Roma 05.10.2019
Meritocrazia Italia

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG fondatto e curato da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista del Foro di Bologna, Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense”. Il fondatore del sito, al momento non ha intenzione di registrare questa testata giornalistica online poiché tale registrazione è necessaria solo per coloro che intendono ottenere contributi statali, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 3, decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70. ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.