LE SCUOLE MILITARI ITALIANE di Angelo RUBERTO

Un antico proverbio cinese dice: “se fai programmi per un anno, semina grano, se fai piani per un decennio, pianta alberi, se fai programmi per la vita,  forma ed educa le persone”. Un detto che risale al 645 A.C. ma che ancora oggi rappresenta l’importanza che svolgono la formazione e l’apprendimento nella crescita  della società. Un contributo importante in questa direzione lo svolgono le scuole militari. Le scuole militari sono presenti nel nostro paese e, comprendono gli ultimi tre anni  del liceo classico e scientifico.  Ad esse possono accedere studenti dai 15 ai 17 anni di età che, dopo aver compiuto i primi due anni  di istruzione secondaria presso un liceo, decidono di continuare i successivi tre anni presso un istituto di formazione militare. In Italia sono presenti 4 istituti militari:

Scuola militare Nunziatella di Napoli (Esercito)
-Scuola militare “Teulié” di Milano ( Esercito)
-Scuola navale militare “Francesco Morosini” di Venezia (Marina Militare)
-Scuola militare aeronautica “Giulio Douhet” di Firenze (Aeronautica Militare)

Il termine “militare” lo si deve al fatto che gli allievi ne assumono a tutti gli effetti lo status e, quindi, sono tenuti “al rispetto delle regole della disciplina militare stabilite dal Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66”.

La disciplina militare è cornice e presupposto alla vita dell’allievo all’interno di ogni Istituto.

Gli allievi delle scuole militari, percepiscono una paghetta pari a  3,36 euro al giorno netti per gli allievi del primo anno, 3,68 per quelli del secondo e 4,02 del terzo.

I programmi di studio degli  istituti delle scuole militari sono corrispondenti a quelli previsti per le ultime tre classi del liceo classico e del liceo scientifico, oltre all’insegnamento delle materie militari ed altre attività.  I licei Militari che ospitano gli studenti per tutti gli anni di studio, mettendo anche a disposizione laboratori scientifici, biblioteche, aule di informatica, aule multimediali di lingue, palestre e diverse sale per il tempo libero.

Terminati i tre anni, l’allievo delle Scuole Militari consegue il diploma e successivamente può iscriversi a qualsiasi corso di laurea o partecipare ai concorsi per i ruoli delle Forze Armate. Diplomarsi presso le Scuole Militari permette di usufruire di una corsia preferenziale per l’accesso ai concorsi per le Accademie.

Inoltre, con il diploma, gli allievi della Scuola navale militare “Francesco Morosini” di Venezia portano a casa anche la patente nautica entro 12 miglia dalla costa, mentre gli allievi della Scuola dell’Aeronautica militare “Giulio Douhet” conseguono il brevetto per ultraleggeri.

Per accedere alle Scuole Militari è necessario superare un concorso di selezione, bandito solitamente nei mesi di marzo/aprile. Tale concorso prevede il possesso di determinati requisiti e il superamento di varie prove culturali e fisiche. Tutte le informazioni sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione possono essere trovate nel bando di concorso pubblicato ogni anno sulla Gazzetta Ufficiale.

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG fondatto e curato da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista del Foro di Bologna, Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense”. Il fondatore del sito, al momento non ha intenzione di registrare questa testata giornalistica online poiché tale registrazione è necessaria solo per coloro che intendono ottenere contributi statali, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 3, decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70. ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.