LIVORNO: CONVEGNO IL 20 GIUGNO SU “WELFARE MARE E FUTURO”

La Convenzione internazionale Ilo sul lavoro marittimoMaritime labour conventionMLC 2006)  è la convenzione n. 186 dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) conclusa a Ginevra il 23 febbraio 2006 nel corso della 94ª sessione della Conferenza generale della medesima. Contiene “il più possibile tutte le norme aggiornate contenute nelle attuali convenzioni e raccomandazioni internazionali del lavoro marittimo nonché i principi fondamentali riportati nelle altre convenzioni internazionali del lavoro; gli altri “pilastri” sono le convenzioni Solas, Marpol e STW 78 (convenzione sugli standard di formazione, certificazione e tenuta della guardia della gente di  mare). Conformemente al suo articolo VIII, la CLM 2006 sarebbe entrata in vigore dopo 12 mesi dalla data di registrazione delle ratifiche di almeno 30 membri dell’OIL rappresentanti un totale pari al 33% del tonnellaggio lordo della flotta mercantile mondiale. Dopo cinque ratifiche dei paesi firmatari, che rappresentavano oltre il 43% del tonnellaggio lordo mondiale (quindi ben oltre al secondo requisito del 33%) ed, essendo stata raggiunta la registrazione delle 30 ratifiche il 20 agosto 2012, la CLM 2006 è entrata in vigore il 20 agosto 2013 per ogni Stato membro. Ad agosto 2014 la convenzione è stata ratificata da 64 Stati che rappresentano l’80 percento del trasporto marittimo mondiale. In Italia entrò in vigore il 24.10.2013. (LEGGE 23 settembre 2013, n. 113 Ratifica ed esecuzione della Convenzione dell’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) n. 186 sul lavoro marittimo, con Allegati, adottata a Ginevra il 23 febbraio 2006 nel corso della 94ma sessione della Conferenza generale dell’OIL, nonche’ norme di adeguamento interno)  L’entrata in vigore della Convenzione MLC 2006,  ha posto precisi obblighi di assistenza ai marittimi. Gli sforzi fatti ad oggi – sottolinea in una nota l’Ammiraglio (CP) Giuseppe TARZIA – Comandante della Capitaneria di Porto di Livorno e Direttore Marittimo della Toscana –  presidente del Comitato territoriale toscano welfare del mare – sebbene molto produttivi “risentono ancora della sostanziale limitazione delle risorse e di una disomogenea concretezza a livello locale”. Da qui l’idea di organizzare nella cornice livornese, un convegno da tenersi il 20 giugno prossimo dal titolo: “Sicurezza, sviluppo, solidarietà: quale futuro per il welfare della gente di mare?”. L’obiettivo dell’iniziativa, sottolinea l’ammiraglio, è di stimolare interventi che “traguardino la compiuta attuazione, nell’ordinamento italiano, dei nobili propositi della convenzione MLC 2006”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG fondatto e curato da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista del Foro di Bologna, Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense”. Il fondatore del sito, al momento non ha intenzione di registrare questa testata giornalistica online poiché tale registrazione è necessaria solo per coloro che intendono ottenere contributi statali, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 3, decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70. ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.