E’ FURTO AGGRAVATO NON PASSARE TUTTI I PRODOTTI PRELEVATI DAGLI SCAFFALI DEL SUPERMERCATO

Le perdite dei supermercati sono duplicate, o almeno così dicono, da quando hanno introdotto le casse automatiche e il self service nel reparto ortofrutta. Per la cassazione, IV sezione penale – sentenza n. 52827 del 8 novembre 2018, commette il reato previsto  e punito dall’art. 625, n. 2 del c.p. – furto aggravato dall’uso del mezzo fraudolento – chi, dopo avere prelevato la merce dagli scaffali del supermercato, all’atto del pagamento non la passa sul lettore ottico della cassa automatica. Escamotage, evidentemente finalizzato ad eludere la vigilanza e rispondente  ai principi di diritto contenuti nelle sentenze della cassazione in tema di furto con frode (art. 625, n. 2 c.p.) e,  riferito alle condotte  poste in essere nella commissione del reato, connotate da una insidiosa efficienza offensiva capaci di  vanificare le difese che  ha apprestato il detentore – supermercato – a protezione della cosa. (Cass. SU, n. 40354 del 18.07.2013)  Deve altresì ritenersi ravvisabile l’aggravante della esposizione della cosa alla pubblica fede (art. 625, n. 7 c.p.), in quanto la merce si trova esposta sugli scaffali del supermercato a disposizione dei clienti. La presenza della videosorveglianza non è di per se idonea ad escludere la ricorrenza della suddetta aggravante, così come confermato dal giurisprudenza costante e consolidata della S.C. (Vedasi  anche Sez. 5, sentenza n. 45172 del 15.05.2015). Secondo la corte di cassazione la videosorveglianza non è equiparabile alla sorveglianza a mezzo di personale addetto.

1,0 / 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG curato da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista del Foro di Bologna, Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense” (www.retenazionaleforense.eu) ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.