FATTURA ELETTRONICA TRA PRIVATI. IN VIGORE AL 1 GENNAIO 2019

La fattura elettronica indica, in Italia, una fattura in formato digitale,   introdotta con la legge finanziaria 2008, nell’ambito delle linee di azione dell’Unione europea («i2010»). A partire dal 6 giugno 2014  in Italia è diventato obbligatorio fatturare elettronicamente nei confronti della PA. Consiste in un documento elettronico prodotto in formato XML, secondo gli standard tecnici definiti da Sogei, il cui contenuto deve essere nel tempo immutabile e non alterabile; è la sola tipologia di fattura accettata dalla  PA che, secondo le disposizioni di legge, sono tenuti ad avvalersi del Sistema di Interscambio. Dal 1 gennaio del 2019 scatta l’obbligo della fattura elettronica anche per i privati. Per poter adempiere all’obbligo è necessario dotarsi del numero univoco e della posta elettronica certificata (PEC). Il codice univoco serve per identificare il destinatario, detto anche codice destinatario. Il codice univoco viene assegnato dal sistema di interscambio (SDI), registrato all’Agenzia delle Entrate ed  è,  composto da 7 caratteri alfanumerici,  identifica il destinatario della fattura elettronica. Il codice univoco deve essere comunicato ai propri fornitori di beni e servizi. L’obbligo della fattura elettronica vale solo nel caso in cui la cessione di beni o la prestazione di servizi avviene tra due soggetti IVA, ma anche tra soggetto IVA e consumatore finale. Non hanno l’obbligo della fatturazione elettronica gli operatori – imprese e lavoratori autonomi – che rientrano nel cosiddetto “regime di vantaggio” e, quelli del “regime forfettario”. Sono esonerati dall’obbligo anche i piccoli imprenditori agricoli. Il sistema di interscambio, gestito dall’Agenzia delle Entrate, è un sistema informatico in grado di: ricevere le fatture sotto forma di file con le caratteristiche della FatturaPA; effettuare controlli sui file ricevuti; inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie. Il Sistema di Interscambio non ha alcun ruolo amministrativo e non assolve compiti relativi all’archiviazione e conservazione delle fatture.

/ 5
Grazie per aver votato!

Redazione

BLOG curato da Angelo RUBERTO, Avvocato Penalista del Foro di Bologna, Presidente dell’Associazione “Rete Nazionale Forense” (www.retenazionaleforense.eu) ©2018-2024 Tutti i Diritti Riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.